C Gold: Mamma Emma k.o. a Corno di Rosazzo contro un’avversaria più completa e in palla

 

Calligaris Corno di Rosazzo – Mamma Emma Castelfranco 79-63

CENTRO SEDIA BASKET: Basso (0/1 da tre), Graziani 8 (1/1, 2/4), Sandrino ne, Principe 8 (3/6), Poboni ne, Braidot 9 (3/5, 1/3), Munini 9 (3/7, 0/3), Cecotti 6 (1/2, 1/2), Diviach 1 (0/3 da tre), Bacchin 20 (7/9, 2/3), Accardo 12 (1/2, 2/3), Franco 4 (2/5, 0/1). All. Rovere.

AP CASTELFRANCO: Crespan 2 (1/3), Stradiotto 5 (2/2), Tasca 16 (1/5, 4/8), Perocco ne, Cappelletto, Groppi ne, Dankwa 7 (2/5), Fantinato 7 (2/4, 1/7), Marini 9 (4/4, 0/1), Simeoni ne, Bordignon 17 (4/6, 1/1). All. Corazza.

ARBITRI: Zuccolo di Pordenone e Rossi di Fogliano Redipuglia (GO).

PARZIALI: 20-10, 47-24, 64-44.

NOTE: Nessuno uscito per 5 falli. Tiri da due: Corno di Rosazzo 22/39, Castelfranco 16/29. Tiri da tre: Corno di Rosazzo 8/23, Castelfranco 6/18. Tiri liberi: Corno di Rosazzo 11/15, Castelfranco 13/16.

Sul difficile campo di Corno di Rosazzo, il Mamma Emma Castelfranco deve alzare bandiera bianca di fronte al Calligaris. Costretti a delle rotazioni limitate per le assenze di Binotto, Groppi e Simeoni (gli ultimi due in panchina solo per onor di firma), i rossoblù non sono riusciti ad opporsi a un’avversaria decisamente in ottima condizione.

Il primo e unico vantaggio castellano della partita è firmato in apertura da Marini, ma con Franco e Bacchin i padroni di casa mettono subito in piedi un 11-3 di risposta. Principe permette ai suoi di toccare anche il +12 al 9′ (20-8), prima dei liberi di Danwka che chiudono la frazione.

In avvio di secondo periodo Braidot e Cecotti vanno subito a segno con due bombe, e il gap si è già allargato sul 26-10. Con i canestri di Tasca Castelfranco prova a rimanere a contatto, ma sono decisamente troppe le palle perse dall’attacco rossoblù (ben 12 nel primo tempo), e grazie alle ottime percentuali Corno di Rosazzo può volare via: due triple di Graziani (7 a segno a metà gara per i padroni di casa) valgono il +23 all’intervallo, 47-24.

Nel secondo tempo il Mamma Emma non vuole mollare. Bordignon si sblocca e negli ultimi 15′ realizza 17 punti, e a 4′ dalla fine gli ospiti si sono riportati a -12 (72-60). Ormai però è tardi, i friulani non si fanno sorprendere e portano a casa i due punti.

Domenica prossima nuova sfida casalinga per i castellani, alle 18 al Palavenale arriva il Guerriero Padova per uno scontro diretto importante.

Leave a Reply