C Gold: Un ottimo Mamma Emma Castelfranco si impone su Dueville e rompe il digiuno!

 

Mamma Emma Castelfranco – Sportschool Dueville 76-58

AP CASTELFRANCO: Sorgente 14 (4/10, 1/2), Marino ne, Crespan 8 (3/4), Stradiotto (0/1 da tre), Tasca 8 (0/2, 2/3), Cappelletto ne, Barban ne, Cimador 12 (6/7), Groppi 2 (0/1, 0/1), D’Onofrio 10 (2/2, 2/5), Marini 2 (1/3, 0/1), Bordignon 20 (4/5, 2/6). All. Corazza.

BASKET DUEVILLE: Trevisan 6 (0/6, 1/4), Ronzani 1 (0/2, 0/3), De Marco (0/1), Bortoli (0/2), Frigo 5 (1/2), Caneva (0/1 da tre), Perin (0/1 da tre), Forner (0/2), Cervo (0/1, 0/1), Shcherbyna 11 (5/7, 0/4), Fontana 16 (5/6, 1/4), Sinicco 19 (5/7, 3/5). All. Bortoli.

ARBITRI: Nalesso di Piazzola sul Brenta (PD) e Bastianel di San Vendemiano (TV).

PARZIALI: 13-9, 46-23, 56-43.

NOTE: Nessuno uscito per 5 falli. Tiri da due: Castelfranco 20/34, Dueville 16/36. Tiri da tre: Castelfranco 7/19, Dueville 5/23. Tiri liberi: Castelfranco 15/19, Dueville 11/22. Rimbalzi: Castelfranco 41, Dueville 29.

 

Il Mamma Emma Castelfranco rompe il digiuno, e si aggiudica lo scontro salvezza con Dueville. Davvero una bella prova quella dei castellani, in vantaggio per tutti i 40′ e capaci di conquistare due punti importantissimi per il morale, con cui provare a rilanciarsi dopo un periodo non facile.

Partono subito convinti i padroni di casa, autori di un immediato 6-0 all’interno del quale c’è anche il primo canestro in rossoblù di Sorgente. Castelfranco non molla mai la presa, e si presenta alla prima pausa avanti 13-9 grazie a 5 punti in fila di D’Onofrio.

Nel secondo periodo il Mamma Emma è una furia. L’altro neo arrivato Cimador trova subito tre canestri consecutivi, e poi con Tasca, Crespan e Bordignon il vantaggio sale sopra la doppia cifra (28-15 al 15′). In attacco i palloni sono ben distribuiti, ed è ancora Sorgente a propiziare un nuovo strappo. Il primo tempo si chiude con un break di 9-0 che vale un 33-14 di parziale nel solo secondo quarto, per un eloquente 46-23 a tabellone.

Non c’è però da distrarsi. Dueville infatti non ha alcuna intenzione di arrendersi, e trascinata da Fontana inizia alla grande il terzo periodo, rientrando fino al -8 (49-41 al 26′). Castelfranco sblocca la situazione dalla lunetta, e poi la tripla di D’Onofrio per il 56-43 restituisce fiducia.

Il Mamma Emma vuole fortemente questa vittoria, e con Bordignon produce un nuovo allungo nell’ultima frazione sul 65-46 (33′). Stavolta non ce n’è per nessuno, i ragazzi di coach Corazza danno il massimo fino alla fine e chiudono con un 76-58 che permette anche di ribaltare la differenza canestri (-11 all’andata). I punti di distacco dai vicentini rimangono 6, ma Castelfranco ha dimostrato di credere ancora nelle proprie possibilità di salvezza.