Montebelluna vince al Palavenale, per Castelfranco sfuma la speranza play out

Mamma Emma Castelfranco – DB Group Montebelluna  75-95

AP CASTELFRANCO: Sorgente 14 (5/11, 1/3), Crespan 11 (5/9), Perocco ne, Cappelletto, Pierobon ne, Cimador 15 (7/13), Groppi 11 (2/7, 2/6), D’Onofrio 4 (2/2, 0/3), Marini 6 (2/4, 0/3), Talli ne, Bordignon 14 (3/10, 2/6). All. Corazza.
BASKET MONTEBELLUNA: Dalla Torre 7 (2/5), Pozzobon 9 (2/3, 0/2), Sottana 12 (1/2, 3/5), Legnaro 2 (1/1, 0/1), Mattiello 5 (0/5, 1/4), Battistel 5 (1/4, 1/4), Crivellotto 5 (2/2), Martignano 18 (6/9, 1/1), Sacchet 4 (2/2, 0/4), Pizzolato (0/1 da tre), Contessa 16 (2/6, 4/4), Galiazzo 12 (3/4, 2/2). All. Mazzariol.
ARBITRI: Fior di Noale (VE) e Nalesso di Piazzola Sul Brenta (PD).
PARZIALI: 22-21, 42-47, 55-73.
NOTE: Nessuno uscito per 5 falli. Tiri da due: Castelfranco 26/56, Montebelluna 22/43. Tiri da tre: Castelfranco 5/21, Montebelluna 12/28. Tiri liberi: Castelfranco 8/15, Montebelluna 15/20. Rimbalzi: Castelfranco 40, Montebelluna 43.

Il Mamma Emma non riesce ad aggiudicarsi il derby con Montebelluna, e scivola a -12 da Dueville (vincente a Trieste). Per giocarsi le chance di salvezza nei play out il distacco sarebbe dovuto essere al massimo di 4 punti, e dunque nelle due giornate che mancano Castelfranco non potrà più sperare di raggiungere l’obiettivo.

Peccato, perché anche contro Montebelluna i rossoblù, pur penalizzati come al solito da alcune assenze, partono bene. È Bordignon a firmare il 5-0 di apertura, e anche quando gli avversari rientrano sono i padroni di casa a mantenere quasi sempre la testa avanti (22-21 al 10′).

Il copione si ripete anche nel secondo periodo, con Sorgente e Cimador il Mamma Emma resta in vantaggio fino al 17′ (37-36). Nel finale di tempo però tre bombe valgono agli ospiti un break di 11-1, e il vantaggio sul 42-47 a metà gara.

Nel secondo tempo si riparte subito con un 5-0 di Sottana, per il +10 ospite (42-52). Castelfranco prova con le unghie e con i denti a rimanere aggrappata al match, ma l’attacco montebellunese è più preciso, e ancora con una serie di triple (12 a segno in totale) la squadra di coach Mazzariol scappa via. Nell’ultima frazione non c’è più nulla da fare, finisce 75-95.

Grazie comunque ai ragazzi che ci hanno provato fino alla fine in un’annata condizionata da mille sfortune, così come al pubblico che non ha mai fatto mancare il proprio sostegno… Sempre forza AP!